Feedback

Il lavoro sulla musica di Menhir, come anticipato qualche giorno fa, è concluso. Abbiamo voluto far ascoltare in anteprima assoluta le tracce di quello che sarà il nostro prossimo CD ad un musicista speciale, per avere un feedback e capire che cosa arriva a chi ascolterà.
Questa l’impressione di ascolto di Fabio Biondi, direttore e violinista di “Europa Galante”

“Trascinati in un caleidoscopio di messaggi linguistici-musicali che adornerebbero qualsiasi prodotto video che si rispetti. Bravi davvero”

Mshakht e New Landscapes in concerto

Tornano a Padova i musicisti di Mshakht nel Walking Sounds Tour #2

Dopo le intense giornate del novembre 2018, torna a Padova una delegazione di quattro giovani musicisti iracheni di Mshakht per Walking Sounds #2.

In programma una serie di iniziative ed incontri tra i quali spicca il concerto che vede di nuovo assieme in scena il quartetto New Landscapes ed i musicisti di Mshakht

Sabato 2 novembre ore 21.00
Barco Teatro in Via Orto Botanico 12
In concerto Mshakht con New Landscapes
Ingresso libero

Walking Sounds Tour #2

Tornano a Padova i musicisti di Mshakht nel Walking Sounds Tour #2

Dopo le intense giornate del novembre 2018, torna a Padova una delegazione di quattro giovani musicisti iracheni di Mshakht per Walking Sounds #2.

Sabato 2 novembre ore 21.00
Barco Teatro in Via Orto Botanico 12
In concerto Mshakht con New Landscapes
Ingresso libero

Domenica 3 novembre ore 21.00
Carichi Sospesi – Circolo culturale in Vicolo del Portello 12
Mshakht suoneranno con Jam Migrants – Arte Migrante
Ingresso riservato per soci Arci. Possibile tesserarsi all’ingresso.
Nel pomeriggio Laboratorio musicale aperto per permettere l’intreccio e conoscenza di sonorità differenti tra la delegazione irachena e i giovani musicisti padovani di estrazione culturale differenti.
Per info padova@yabasta.it

[MENHIR] Habemus Master!

Cari amici,

vi sarete chiesti in questi mesi “ma che fine avrà fatto il Menhir?”

Ebbene, dopo un lavoro tanto lungo quanto meticoloso, impegnativo eppure esaltante, di rifinitura e scelta, proprio in questi giorni abbiamo concluso le ultime migliorie ai brani che andranno a comporre il nostro tanto atteso Menhir.

Tutto il quartetto, con la fondamentale collaborazione di Francesco Fabiano, e la partecipazione tanto amichevole quanto professionale della nostra guest star Marco Ambrosini, ha lavorato a lungo affinchè la nostra musica suonasse come avevamo in mente prima di entrare in studio.

Ecco, ora abbiamo il master, ovvero il modello con la quale verranno poi prodotte tutte le copie del nostro CD. Nelle prossime settimane capiremo nel dettaglio come e quando pubblicare il lavoro affinchè abbia la giusta visibilità, ed una adeguata veste.

Ancora grazie a tutti per il sostegno e la pazienza!

New Landscapes

Tintoretto

E’ stato presentato in anteprima mondiale privata mercoledì 24 luglio al Cinema Rossini di Venezia il documentario “Jacopo Tintoretto and the new Venice”, nell’anno del cinquecentenario dalla nascita del maestro della pittura mondiale. Il regista è il veneziano Erminio Perocco, ed è una produzione in parte veneta di Kublai Film e Zetagroup, friulana di Videe, con il supporto internazionale di Arte ZDF e Gebrueder Beetz.

Tra le musiche impiegate per la colonna sonora anche “Barracuda” di New Landscapes, tratto dal nostro primo cd “Rumors”.

“Ho cercato di legare Tintoretto a Venezia. Tintoretto è un pittore che ha vissuto sempre a Venezia. È una luce di contrasti. Luci e ombre accecanti. Una luce mutevole. Ho cercato di dare le sensazioni che Tintoretto poteva avere studiando la luce meravigliosa di Venezia” (Erminio Perocco)

“Jacopo Tintoretto and the new Venice” ( data di pubblicazione 2019 – durata 52′)
Una coproduzione internazionale Arte ZDF, Gebrueder Beetz, Kublai Film, Videe S.p.A., Zetagroup.

Video!

E’ con grande piacere ed un pizzico di orgoglio che condividiamo questo video, realizzato da Raffaella Rivi.

Giorgio Sangati, un testo di Dario Fo, il Museo Internazionale della Maschera, le maschere di Amleto e Donato Sartori.

Che onore accompagnare tanta eleganza!
Per chi non la riconoscesse, la musica è il nostro “Cha no keburi”, brano ispirato all’omonimo haiku di Matsuo Basho e contenuto in “Rumors”, il lavoro che ha segnato il nostro debutto discografico.