Artists in Residence è un progetto di coesione sociale dedicato a giovani musicisti Siriani, Iracheni, Ezidi e Kurdi residenti sul territorio del Kurdistan Iracheno. Nasce da un’idea di Luca Chiavinato con il supporto dell’ONG Un Ponte Per… e dell’Associazione Ya-Basta – Caminantes.

Nel mese di Luglio 2017 Luca Chiavinato, in collaborazione con Dario Bano, conduce una residenza artistica che coinvolge 20 ragazze e ragazzi provenienti da diverse realtà sociali. Il gruppo, prima ad Erbil e poi nel campo per rifugiati Siriani di Domiz, si confronta sulla questione degli stili musicali e sull’improvvisazione.

In vista della produzione di un cd, i partecipanti alla residenza scelgono, eseguono, compongono e registrano una grande quantità di musica: improvvisazioni, sezioni di ensemble, ostinati ritmici, canzoni tradizionali e di composizione.

Nasce così l’Ensemble Mshakht, che tiene concerti nel Kurdistan Iracheno, al Kurdish Social Forum e alla Conferenza della Società Civile Irachena.

Walking Sounds è l’evoluzione e lo sviluppo del progetto Artists in Residence.
Si configura come un lavoro di produzione artistica curata da New Landscapes con la collaborazione di Sergio Marchesini, Aisha Ruggieri e Dario Bano. Il materiale registrato in Iraq viene di volta in volta ri-arrangiato, rifinito, reinventato o lasciato intatto. E’ un lavoro di dialogo e di ricerca che vuole essere rispettoso dei contenuti,
eppure fresco.